Provincia di Treviso - Regione Veneto

Destina il tuo 5 per mille al Comune

Pubblicata il 30/04/2019

Anche quest’anno è possibile destinare il 5 per mille dell’IRPEF al Comune. La somma che ne deriverà contribuirà a finanziare dei progetti di utilità sociale e di solidarietà nell'ambito delle attività comunali.

Vi ricordiamo che non è una tassa in più. Le imposte sul reddito restano le stesse, ma se manca la firma sulla scelta del 5 per mille, la quota comunque pagata da ognuno di noi non potrà arrivare al Comune, ma rimarrà allo Stato.

Come faccio a scegliere di destinare il 5 per mille al Comune?

  • Chi presenta il 730 o il Modello Unico deve compilare la scheda per la scelta della destinazione dell'8 e del 5 per mille dell'IRPEF e firmare nel riquadro che riporta la scritta "sostegno alle attività sociali svolte dal Comune di residenza".
  • Chi non deve fare la dichiarazione dei redditi ma ha un reddito da lavoro dipendente o da pensione certificato dal CUD, deve compilare il modello per la scelta (allegato al Cud) e firmarlo nel riquadro che riporta la scritta "sostegno alle attività sociali svolte dal Comune di residenza". Deve inoltre dichiarare di essere esonerato dall’obbligo della presentazione della dichiarazione dei redditi, mettendo la firma in fondo alla scheda..

Cosa devo fare per inviare il modulo contenente la scelta?
 

  • Chi presenta il modello 730 deve consegnare il modulo firmato al proprio commercialista o al Caf di fiducia entro il 31 maggio.
  • Chi presenta il Modello Unico dovrà firmare nel corrispondente riquadro e inviare la dichiarazione entro il 30 giugno se effettua l’invio cartaceo o il 30 settembre per quello telematico.
  • Chi invece non presenta la dichiarazione, entro il 30 giugno dovrà consegnare il modello contenente la scelta presso:
    - un ufficio postale;
    - un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (professionista, CAF, ecc.);   
Il modulo per la scelta della destinazione del 5 per mille deve essere inserito in busta chiusa sulla quale deve essere riportato il codice fiscale, il cognome e nome del contribuente e l’indicazione "scelta per la destinazione dell’otto e del cinque per mille dell’irpef.

Cosa succede se non firmo per il 5 per mille?
Non risparmi nulla e non aiuti nessuno!
Se non firmi i fondi rimarranno allo Stato. Se firmi per il tuo Comune aiuterai a sostenere famiglie e cittadini residenti nel Comune.

Grazie fin d’ora a quanti vorranno fare questa scelta.

Categorie Avviso

Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto